Per respingere i migranti l’Europa finanzia i dittatori

Alessandro Fioroni, Il Dubbio, 24 May 2018 - Formazione di forze di sicurezza di paesi terzi, donazioni di elicotteri, navi per pattugliamento e veicoli, apparecchiature di sorveglianza e monitoraggio; sviluppo di sistemi di controllo biometrico; accordi per l’accettazione delle persone deportate. Investimenti militari enormi. E’ questa la direzione che ha preso l’Unione Europea. [...]
 
Lo mette in luce un recentissimo rapporto pubblicato dal Transnational Institute e Stop Wapenhandel (Campagna olandese contro il commercio di armi) e rilanciato in Italia dalla Rete Italiana per il Disarmo e dall’ARCI. Controllare le migrazioni ad ogni costo ha avuto come risultato, non quello di esaurire definitivamente flussi di popolazione, ma di rafforzare regimi dichiaratamente autoritari e poco inclini al rispetto dei diritti umani. [...]